Geni SIRT e Sirtuine: nuovi target per le patologie neurodegenerative

I SIRT (silencer information regulator) sono una serie di geni deputati a codificare le sirtuine, una particolare classe di proteine ad apptività enzimatica, prevalentemente deacilante.

Uno dei principali substrati delle sirtuine sono gli istoni, le proteine che rientrano nella composizione dei cromosomi, dove si legano al DNA mantenendolo compatto, organizzandolo e quindi regolando l’espressione genica.

Continua a leggere…

4 pensieri su “Geni SIRT e Sirtuine: nuovi target per le patologie neurodegenerative”

  1. Caro Vama, sia degenerazione maculare senile che glaucoma sono patologie multifattoriali, ovvero sulla base di una predisposizione genetica (di per se insufficiente per determinare la malattia, se non in un numero molto limitato di situazioni) agiscono fattori ambientali, fattori nutrizionali e patologie concomitanti. Per questo motivo una terapia genica non ha molte possibilità di successo, essendo limitata a quelle forme (la minor parte) in cui un chiaro difetto genetico, causativo della malattia, è stato dimostrato. Le ricerche menzionate nel capitolo sulle sirtuine non avranno uno sviluppo terapeutico prossimo, e comunque sono indirizzate più a identificare target per terapie farmacologiche, anzichè target per terapie geniche.

  2. Gent. Dott,
    mi scuso per il fastidio, non è mia intenzione farle perdere tempo. Mi ponevo il dubbio se alcune patologie oculari come la degenerazione maculare ed anche il glaucoma siano solo genetiche, cioè provocate da proteine o geni difettosi fin dalla nascita o possano insorgere anche in seguito a traumi, infezioni ecc. Dall’articolo precedente mi è sembrato di capire che sono in corso delle ricerche genetiche per curare il glaucoma, sarà possibile anche per altri tipi di patologie retiniche, come la degenerazione maculare?
    Mi scuso ancora per il fastidio e la ringrazio comunque.
    vama

  3. Caro Vama,
    ho la fastidiosa impressione che lei con queste domande voglia farmi perdere del tempo. Ne ha fatte piu di cinque, senza seguire il minimo filo logico. Mi faccia capire, quale e’ il suo problema?

  4. Gent. Dott,
    ho letto con interesse il suo articolo sulle ricerche effettuate sui SIRT per curare ed debellare il glaucoma. Mi interesserebbe sapere se tali tipi di ricerche proseguano anche per le patologie retiniche e se in futuro si possano sconfiggere. Vorrei sapere anche se la toxoplasmosi possa provocare lo scioglimento del vitreo e che tipi di danni tale malattia crei alle retine (oltre al fatto che il vitreo stesso sciogliendosi le perfora). Quando incrocio lo sguardo con fonti luminose molto intense vedo delle striature luminose verticali, tali striature sono sintomo di perforazioni retiniche? Gli antistaminici usati oltre tre mesi posso provocare danni alla vista e di che tipo?
    La ringrazio.
    Vama

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...