Neuroprotezione con alte dosi di prednisolone

L’impiego dei corticosteroidi come farmaci neuroprotettori è datato parecchi anni. Le prime segnalazioni risalgono a quasi 20 anni fa, nel campo delle lesioni traumatiche del midollo spinale [Hall ED, J Neurotrauma. 1992;9 Suppl 2:S425-42]. In particolare, il metilprednisolone si era mostrato capace di migliorare il recupero neurologico dopo traumi spinali

continua…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...