Effetti sul cervello di un collirio a base di NGF

Il nerve growth factor (NGF) è da anni una speranza per il trattamento delle malattie degenerative del nervo ottico, pertanto ogni nuovo articolo sull’argomento non può che suscitare un ovvio interesse. Da qualche anno, occasionalmente, appaiono lavori che somministrano il NGF come collirio. L’ultimo è un articolo apparso su Journal of Ocular Pharmacology and Therapeutics [Calza A et al. Journal of Ocular Pharmacology and Therapeutics. 2011, 27: 209-218] in cui si discutono gli effetti a distanza sull’area limbica.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...