Indice terapeutico dei corticosteroidi

L’indice terapeutico dei trattamenti corticosteroidi prolungati è basso. Infatti, la dose efficace si avvicina a quella che può indurre importanti effetti indesiderati, anche gravi. Colgo l’occasione per alcune considerazioni sull’effetto catarattogeno dei corticosteroidi e su come è possibile gestire la posologia per minimizzare il rischio di indurre cataratta.

Ad esempio, per uso orale, la probabilità di sviluppare cataratta aumenta notevolmente se si supera il dosaggio di 10 mg/die di prednisone (circa 40 mg di idrocortisone equivalenti) [Black RL, et al JAMA. 1960 Sep 10;174:166-71]

Per l’impiego topico oculare, il rischio aumenta se vengono superate le 360 gocce/anno di prednisone acetato 1% [Donshik PC,et al Ann Ophthalmol. 1981 Jan;13(1):29-32]. Da questo dato epidemiologico può essere tratta un utile considerazione per l’impiego di corticosteroidi nel trattamento dell’occhio secco: la somministrazione di una goccia in giorni alterni di un corticosteroide di superficie, per esempio loteprednolo o fluorometolone, può essere considerata sicura anche per trattamenti prolungati ed aiutare il controllo della componente infiammatoria in questa patologia.

Anche per quanto riguarda l’assunzione inalatoria, pur se spesso erroneamente ritenuta una via abbastanza sicura, il rischio di sviluppare cataratta è piuttosto elevato (vedi anche post del 13-5-2009). Il rischio può essere contenuto limitando il trattamento entro le 14 somministrazioni (puff) alla settimana, come risulta da questa tabella tratta da Cumming RG, et al. N Engl J Med. 1997;337:8-14, stimata con l’impiego di beclometasone (circa 0,1 mg per puff)

I concetti espressi possono essere applicati anche ad un altro importante effetto indesiderato dei corticosteroidi, l’ipertono oculare. Anche se l’ipertono insorge prima dello sviluppo di una cataratta, tale effetto è meno preoccupante perché, se individuato subito, è del tutto reversibile con la sospensione del trattamento. Ma attenzione a non sottovalutarlo: la conoscenza delle complicanze da trattamento corticosteorideo ha fatto in modo che i glaucomi da steroidi siano diventati meno frequenti, ma non sono completamente spariti

Annunci

Un pensiero su “Indice terapeutico dei corticosteroidi”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...