L’indice terapeutico

Nella scelta della terapia più indicata, gli aspetti tossicologici vengono spesso trascurati. Infatti, raramente si tiene in considerazione un parametro molto importante: l’indice terapeutico

Per indice terapeutico si intende il rapporto tra la dose massima tollerata e la dose minima efficace.

Dal punto di vista sperimentale, l’indice terapeutico può essere calcolato in modo accurato mediante la seguente equazione IT=DL50/DE50, dove DL50 è la dose letale per il 50% di animali trattati, mentre DE50, è la dose efficace nel 50% degli animali trattati

L’indice terapeutico fornisce una misura della sicurezza di un farmaco: un valore elevato indica che la massima dose tollerabile offre un buon margine di sicurezza rispetto alla dose necessaria per indurre una risposta positiva.

Farmaci a indice terapeutico basso richiedono un aggiustamento posologico individualizzato, in quanto la differenza tra la dose efficace e quella capace di indurre fenomeni tossici è molto piccola. Classici esempi sono la ciclosporina-A, che richiede un monitoraggio costante delle sue concentrazioni plasmatiche, e la maggior parte dei farmaci anti-neoplastici.

In oftalmologia, una particolare riflessione deve essere fatta sull’indice terapeutico dei corticosteroidi, farmaci indispensabili, ma gravati di importanti effetti collaterali.

Annunci

1 commento su “L’indice terapeutico”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...