La gestione non-farmacologica dell’emicrania oftalmica

Data l’elevata frequenza di domande ricevute sull’emicrania oftalmica, colgo l’occasione per fare un punto su quelli che sono i rimedi non-farmacologici che ciascun paziente può seguire, anche prima di ricorrere ad un consulto specialistico (che comunque è sempre necessario).

I rimedi  non-farmacologici si suddividono in: a) abitudini di vita da correggere; b) alimenti da evitare; c) alimenti da assumere; d) integratori alimentari.

continua a leggere…

Annunci

3 pensieri riguardo “La gestione non-farmacologica dell’emicrania oftalmica”

  1. Caro Roberto,
    In un caso come il suo, dove la perdita funzionale è l’esito di un trauma, la farmacologia può fare molto poco. Il suo è un caso di interesse chirurgico: infatti, solo la chirurgia può, entro i limiti consentiti dalle attuali conoscenze e dalle tecniche operatorie, porre rimedio ai danni anatomici e funzionali provocati dal trauma. La “pillola” che ricostruisce struttura anatomiche lesionate, ancora non esiste.

  2. Io purtroppo sono reduce da un incidente con la perdita di 8 decimi sul occhio destro dovuto da una grande botta ho subito 2 interventi tra i quali cristallino e una lentina colorata per impedire che entri troppa luce, causa pupilla dilatata.però purtroppo nella parte centrale ho della nebbia e non riesco a vedere e focalizzare .Sono disposto a mettermi a dispozizione per nuovi farmaci o tecniche nuove. DISTINTI SALUTI Roberto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...