Bevasiranib e altri siRNA per il trattamento della degenerazione maculare senile

Differentemente dalla terapia genica sul DNA, gli siRNA agendo come inibitori molto precisi sul loro target, andando ad attaccarsi alle molecole di mRNA specifiche per la sintesi di una particolare proteina (per es. VEGF), non presentano i rischi legati alla manipolazione del patrimonio genetico. Questo ha consentito un rapido sviluppo degli studi condotti sui siRNA negli ultimi 4-5 anni.

continua a leggere…


Annunci

Un pensiero su “Bevasiranib e altri siRNA per il trattamento della degenerazione maculare senile”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...