Alcune precisazioni su come preparare in casa Ibopamina 2% collirio

A seguito dei dubbi apparsi come commenti al post relativo alla preparazione estemporanea del collirio di Ibopamina a partire dalle compresse, ho voluto verificare personalmente la fattibilità di quanto avevo precedentemente suggerito.

Preparare il collirio è possibile anche a casa propria e non presenta particolari difficoltà.

Ho leggermente modificato la procedura in modo da renderla estremamente facile da realizzare

A) materiale da acquistare in farmacia

  1. una confezione di SCANDINE cpr.100 mg (non ho trovato alcuna difficoltà a reperirlo nella prima farmacia a cui mi sono rivolto. Evidentemente l’azienda produttrice – Zambon – non ha problemi con la materia prima, come invece asserito dalla Angelini produttrice del Trazyl collirio). La confezione è di 40 cpr e consente di preparare fino a 20 flacone da 10 ml di collirio al 2%
  2. un flacone di Lacribase collirio
  3. due siringhe in plastica da 10 cc
  4. una fiala da 10 cc di soluzione fisiologica per preparazioni iniettabili
  5. guanti sterili

B) altro materiale

  1. foglio di alluminio del comune uso da cucina
  2. martello

Ritagliare una striscia di alluminio (un quadrato da 5 cm è sufficiente) e farlo bollire per circa 30 minuti. Utilizzare i guanti sterili per maneggiare il foglietto di alluminio sterilizzato e per posizionare due compresse di Scandine al suo interno. Piegare il foglietto di alluminio in modo da evitare che, successivamente, la polvere possa uscire. Con un martello frantumare le compresse attraverso il foglietto, facendo attenzione a non tagliarlo o romperlo. Con pochi colpi si ottiene una polvere sufficientemente fine. Rimuovere lo stantuffo e versare all’interno della siringa la polvere con 5 cc di acqua per preparazioni iniettabili. Rimettere lo stantuffo e agitare bene, per cinque minuti, finché la polvere sia completamente sciolta. Per questa manovra può essere utile rimuovere l’ago e aiutarsi con i movimenti dello stantuffo.

Non rimangono residui evidenti per cui non è necessario filtrare la soluzione

Con l’altra siringa rimuovere 5 cc di soluzione dal flacone di Lacribase  e gettarla. Rimettere l’ago, alla siringa con la soluzione di ibopamina e iniettarla nel flacone di Lacribase. Agitare ancora per qualche minuti. Il collirio è pronto; se si è stati attenti a non toccare l’ago, la polvere o lo stantuffo, è praticamente sterile. La possibile contaminazione è prevenuta dalla presenza del benzalconio (0.005%). Conservare in frigorifero (circa 5°C) e rinnovarlo ogni 7 gg.

Annunci

9 pensieri riguardo “Alcune precisazioni su come preparare in casa Ibopamina 2% collirio”

  1. Caro Mario,
    non mi risulta che Angelini abbia intenzione di riprendere la produzione di Trazyl collirio entro tempi brevi. Esistono oggettive difficoltà di reperimento del principio attivo, infatti anche la produzione delle compresse (Scandine) di ibopamina è stata interrotta.
    L’unica possibilità per acquistare un collirio di ibopamina è di richiederlo negli Stati Uniti alla farmacia del Dr. Charles Leiter, il cui indirizzo è riportato più volte nei commenti di questo blog.

  2. ho un parente che ha urgente bisogno di trazyl.la ANGELINI quando lo metterà in commercio?purtroppo è l’unico farmaco che può mantenere il tono oculare.

    mario

  3. Cara Alessandra,
    in commercio esiste anche Inopamil 100 mg, ma non so dire se l’interruzione della produzione ha riguardato anche questa specialità. Se riesce a reperire un paio di confezioni, avrà una scorta sufficiente per preparare numerosi flaconi di ibopamina collirio e tirare avanti per parecchi mesi. Poi si vedrà.

  4. Sto utilizzando il collirio ‘fai da te’ come da voi suggerito per mia madre che ha già perso un occhio ed è gravemente ipovedente dall’altro. L’ibopamina è l’unica sostanza che le permette ancora di mantenere quel minimo di tono oculare.
    Purtroppo anche la produzione dello Scandine è stata interrotta dalla Zambon. Esiste in circolazione un altro farmaco contenente ibopamina?

    Grazie

  5. Cara Maria Concetta,

    Per procurati un collirio di ibopamina 2% hai due possibilità:
    A) preparare il collirio in casa utilizzando le compresse di Scandine 100 mg da acquistare in qualsiasi farmacia italiana, seguendo le indicazioni pubblicate in questo articolo

    oppure

    B) acquistare il Trazyl collirio in USA, seguendo le indicazioni che ci ha fornito Matt Towne. Ti ricordo che per ordinare Trazyl in USA devi inviare una richiesta via fax all’indirizzo che riporto qui sotto
    Dr. Charles Leiter,
    Leiter’s Rx Compounding
    Fax (408) 292-7754
    Email: cleiter@leiterrx.com, http://www.leiterrx.com

  6. aiutatemia capire specificamente cosa e necesario avere sia le compresse come si chiamano che il resto grazie e urgentissimo vi prego

  7. Questo proposto da Giovanni è un utile suggerimento che può rendere ancora più semplice la preparazione dell’ibopamina 2%. Pertanto lo ringraziamo a nome di tutti i pazienti che sono costretti a prepararsi in casa il collirio per trattare la loro ipotonia oculare.

  8. La procedura si può semplificare. Invece di usare il foglio di alluminio (che si deve bollire e quindi si bagna e produce una poltiglia della pillola difficile da maneggiare) ho ridotto in polvere le pillole direttamente nel blister (la confezone del farmaco). Poi da lì, fai cadere la polvere nella siringa etc. etc. Mi sembra più pratico (l’ho provato) ed egualmente sicuro dal punto di vista della sterilità.
    Giovanni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...