La degenerazione transinaptica

La degenerazione transinaptica o transneuronale è un processo che determina l’estensione del danno a carico di una cellula nervosa oltre la sua terminazione sinaptica. brainA livello oculare, la degenerazione transinaptica è stata osservata a carico del corpo genicolato laterale in corso di glaucoma, ove sono state identificate aree di shrinkage cellulare e perdite di tessuto nervoso in corrispondenza delle sinapsi con gli assoni delle cellule ganglionari retiniche (RGC) andate in apoptosi.

La presenza di fenomeni di degenerazione transinaptica è una delle numerose somiglianze tra glaucoma ed altre malattie nuerodegenerative quali Alzheimer e Parkinson che giustificano lo studio e lo sviluppo comune di farmaci neuroprotettori.

Il glaucoma è caratterizzato da una progressiva perdita di RGC. La pressione oculare elevata è il principale fattore di rischio, però, nonostante il controllo terapeutico, medico o chirurgico, dell’ipertensione oculare, la perdita della funzione visiva non viene arrestata in una rilevante quota di pazienti. Questa osservazione suggerisce l’esistenza di meccanismi di danno indipendenti dalla pressione oculare.

E’ ipotizzabile che la prevenzione della perdita di RGC possa prevenire la diffusione del danno glaucomatoso verso il SNC. Tuttavia, la degenerazione può essere sia anterograda che retrograda. Non si può, quindi, escludere che, in alcune condizioni cliniche, parte del processo degenerativo possa iniziare a livello del corpo genicolato laterale per estendersi retrogradamente verso le RGC

Il meccanismo patogenetico della degenerazione transinaptica non è noto. Esistono tuttavia alcune concrete ipotesi. Importanza primaria è stata attribuita al ruolo neurotrofico delle terminazioni nervose che provvedono alla liberazione di neurotrofine (NGF, BDNF) indispensabili per la vitalità del neurone. Altri meccanismi possono coinvolgere lo stress ossidativo e la eccitotossicità da glutammato. Inoltre, sembrerebbe che la degenerazione transinaptica possa avvenire anche a seguito di una diminuzione della sintesi e del rilascio di GABA, un importante neurotrasmettitore inibitorio.

Ma esiste un motivo fisiologico per cui si attiva la degenerazione trasinaptica?

Se i neuroni, quando vengono disconnessi dalla via afferente, vanno incontro a shrikage e successivamente muoiono:  questo avviene per evitare che la cellula nervosa, non più sottoposta al controllo inibitorio (o eccitatorio) della cellula afferente possa funzionare incontrollatamente e quindi indurre comportamenti inadeguati o percepire sensazioni inesistenti. La degenerazione neuronale quindi può essere considerata, dal punto fisiologico e filogenetico, una reazione difensiva a protezione del corretto funzionamento del SNC, che si trasforma in patologica quando si attiva in circorstanze e modalità non previste, o in aree del SNC non idonee.

Annunci

2 pensieri su “La degenerazione transinaptica”

  1. very good!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    compliments!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...