Fattori che influenzano il passaggio transcorneale dei farmaci

Molti principi attivi svolgono la loro azione farmacologica all’interno dell’occhio, quindi la ricerca farmaceutica è molto attiva nello sviluppo di nuove tecniche per potenziare il passaggio intraoculare dei farmaci

La cinetica del passaggio transcorneale dei farmaci è un’argomento molto complesso che richiederebbe ben altra trattazione. Nel mio sforzo semplificativo, finalizzato alla comunicazione, mi limiterò ad indirizzare l’attenzione verso alcuni concetti fondamentali.

I fattori fondamentali su cui si basa il passaggio di una sostanza all’interno dell’occhio sono il tempo di residenza a livello dell’unità anatomo funzionale superficie oculare/film lacrimale, e conseguentemente, il tempo di contatto farmaco/occhio. Tutte le modifiche tecniche su un prodotto oftalmico sono orientate a modulare questi due fattori.

Concentrazione di principio attivo: E’ il parametro fondamentale che regola la penetrazione del farmaco. Il farmaco si muove spinto dal gradiente di concentrazione, pertanto concentrazioni più elevate consentono un maggior passaggio.

Forma farmaceutica: Avendo differenti capacità di permanere sulla suerficie oculare, la penetrazione dei farmaci in forma di pomate (unguenti oftalmici) è superiore a quella dei gel, che è superiore a quella dei colliri (soluzioni, sospensioni, emulsioni olio/acqua)

Veicoli addensanti e bioadesivi: L’aumento della viscosità delle soluzioni utilizzando veicoli addensanti quali, carbopol, PVA, derivati della cellulosa, ciclodestrine, ecc. determina un ritardo nel drenaggio attrverso le vie lacrimali, quini un maggior tempo di residenza. La complessizzazione con biopolimeri dotati di bioadesività (per es. acido ialuronico) è un’altro espediente per prolungare il tempo di residenza

Cinetica del rilascio del farmaco: Modulando il rilascio del principio attivo, si può aumentare o ridurre la sua penetrazione intraoculare. A tale scopo vengono utilizzati: ocusert, micfrosfere di lattice, liposomi, microemulsioni

Caratteristiche chimiche del principio attivo: Per penetrare, una sostanza deve avere caratteristiche anfofiliche, ovvero essere sia lipo che idrosolubile. L’anfofilicità può essere modulata ricorrendo ad esterificazioni, coppie ioniche, ecc.

Dimensione della goccia: volume-goccia Il passaggio di un farmaco è proporzionale alla dimensione della goccia che lo contiene (a parità di concentrazione, gocce più grandi contengono più principio attivo) fino a volumi di 30-50 μL. Per analoghe ragioni, l’applicazione consecutiva di 2 o più gocce, è praticamente inutile al fine di incrementare il passaggio del farmaco. (La figura è tratta e modificata da Chrai et al., J Pharm Sci, 1974). Tradizionalmente, il volume di una goccia media di una formulazione oftalmica è 35 μL.

Frequenza di somministrazione: Gocce ripetute intervallate da un periodo superiore al tempo di residenza di una goccia nel sacco congiuntivale (circa 15-20 min) e inferiore al tempo di dimezzamento in camera anteriore , consentono la somministrazione di quantità maggiori di principio attivo ed il raggiungimento di concentrazioni più elevate nei tessuti intraoculari

Tecniche per aumentare il tempo di contatto: Possono essere utilizzati i bagni oculari oppure lenti a contatto idrofile imbevute di farmaco. Queste tecniche sono altamente efficaci per potenziare il passaggio trascorneale anche di sostanze co un profilo farmacinetico poco favorevole. Inoltre, hanno il vantaggio di richiedere concentrazioni di principio attivo più basse di quelle utilizzate nei comuni colliri, e quindi di minimizzare l’assorbimento sistemico. Purtroppo, né i bagni oculari, né le lenti preimbevute hanno avuto il successo commerciale che avrebbero meritato.

Infine anche le caratteristiche chimico-fisiche della formulazione (tonicità, pH, stabilità) ed il contenuto di tensioattivi (vedi post sui corneal penetration enhancers) condizionano il passaggio trancorneale dei farmaci.

Annunci

Un pensiero su “Fattori che influenzano il passaggio transcorneale dei farmaci”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...