Interazioni con la terapia anticoagulante

Durante le terapie con anticoagulanti (warfarin), per garantire l’effetto farmacologico e limitare il rischio di complicanze emorragiche, occorre evitare le interazioni farmacologiche.

Quelle note riguardano l’associazione con farmaci capaci di potenziare o ridurre l’effetto anticoagulante. Informazioni dettagliate possono essere ritrovate consultando questo link

Minore attenzione viene prestata alle abitudini dietetiche o all’assunzione di estratti di erbe officinali, spesso non riferiti all’anamnesi, che possono interferire, anche significativamente, con l’effetto farmacologico del warfarin. Anche per questo, il monitoraggio periodico dei principali parametri ematologici associati al rischio emorragico (per es. INR) è assolutamente indispensabile.

La tabelle seguente sintetizza le interazioni tra warfarin alimenti, estratti officinali e vitamine.

interazioni-warfarin

Annunci

3 pensieri su “Interazioni con la terapia anticoagulante”

  1. Caro Carlo, è noto che la terapia con Avastin comporta un certo rischio di complicanze emorragiche. Durante l’impiego sistemico di anti-VEGF, infatti, generalmente vengono esclusi dal trattamento i pazienti in terapia anticoagulante. Nella scheda tecnica del prodotto non è definito il profilo di sicurezza di Avastin nei pazienti trattati con anticoagulanti a dosaggio pieno proprio perché tali pazienti sono stati esclusi dagli
    studi clinici. Dalla letteratura, tuttavia, non sembrano emergere particolari rischi relativi ad un’aumentata tendenza alle emorragie e, soprattutto, tali rischi con l’uso intraoculare di Avastin sembrerebbero ancora più contenuti. Ovviamente, sarebbe indicata la sospensione temporanea della terapia con
    warfarin nell’immediata vicinanza delle iniezioni di anti-VEGF, se la situazione clinica generale lo consentisse. In definitiva, ritengo che suo padre possa affrontare abbastanza tranquillamente i cicli di terapia previsti, anche se la valutazione finale del rapporto rischio/beneficio spetta comunque allo specialista che lo ha in cura.

  2. A mio padre a causa di una DMS e una emorragia maculare sono state consigliate iniezioni intrabulbaria di Avastina o farmaci equivalenti.
    Lui ,causa una fibrillazione atriale prende il Cumadin .Che interazioni ci posono essere e quali precauzioni occorre prendere nell’eventualità iniziasse la terapia con L’avastina???
    Grazie per la risposta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...