Ibopamina: un dopaminergico in oftalmologia

L’ibopamina nasce agli inizi degli anni ’80 nei laboratori della Simes-Zambon come risultato di ricerche successive ai risultati clinici ottenuti con l’infusione di dopamina nei pazienti con scompenso cardiaco grave. Infatti la dopamina si era dimostrata l`unica sostanza dotata di caratteristiche utili per essere considerata una valida alternativa alla digitale nel trattamento dello scompenso cardiaco.

Le limitazioni imposte dalla via di somministrazione della dopamina, obbligatoriamente endovenosa, hanno spinto la ricerca allo sviluppo di una serie di derivati della N-metil-dopamina, capaci di esercitare una attivitá dopo somministrazione orale. infatti l`ibopamina, estere di isobutirrico della N-metildopamina, possiede effetti, dopo somministrazione orale, paragonabili a quelli dell’infusione endovenosa di dopamina: infatti le esterasi seriche e tessutali rimuovono i gruppi protettivi isobutirrici e rendono disponibile la N-metildopamina (epinina) analogo strutturale della dopamina.

In campo oftalmologico l’ibopamina viene introdotta nel 1986, a livello sperimentale nel coniglio, per valutarne gli effetti sulla cinetica pupillare ed un eventuale impiego clinico come farmaco midriatico. Nella successiva sperimentazione clinica sull’uomo oltre alla conferma della validità del farmaco come midriatico non cicloplegico fu messo in evidenza un peculiare comportamento nei riguardi della pressione oculare: l’ibopamina induce un transitorio aumento della pressione oculare solo negli occhi con alterazioni funzionali a carico delle vie di deflusso. Questa caratteristica ha permesso di sviluppare un efficace test di provocazione.

Per un’introduzione all’ibopamina consiglio la lettura di una monografia (clicca qui), a cui ho collaborato per l’estensione.

Approfondirò le proprietà farmacologiche e l’utilità clinica dell’ibopamina in una serie di prossimi articoli.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...