Inibitori della fosfodiesterasi-5 e patogenesi del danno ischemico oculare.

Le fosfodiesterasi (PDE) sono enzimi intracellulari che catalizzano la reazione di conversione dei nucleotidi ciclici in nucletidi monofosfato. In particolare, l’inibizione della PDE-5 provoca un prolungamento dell’attività della guanosina monofosfato ciclico (cGMP) intracellulare. A livello dei corpi cavernosi penieni l’aumento della concentrazione di cGMP potenzia l’effetto vasodilatatorio dell’ossido nitrico a livello della muscolatura liscia, facilitando la risposta erettile negli individui con problemi di erezione.

Alcuni comuni effetti indesiderati che si manifestano dopo assunzione di Sildenafil, o farmaci analoghi, sono: cefalea, rossore al viso e congestione nasale. Questi effetti sono indicatori di una risposta vasomotoria generalizzata anche a livello di altri distretti dell’organismo, probabilmente anche a livello della circolazione della testa del nervo ottico.

continua a leggere…

Annunci

Un pensiero su “Inibitori della fosfodiesterasi-5 e patogenesi del danno ischemico oculare.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...